BOREA

Monovarietale Leccino

Nella mitologia greca Borea è la personificazione del Vento del Nord, figlio di Eos, dea dell'aurora, e fratello di Zefiro. Questo vento che soffia da nord si insinua nei calanchi atriani, straordinarie formazioni geologiche che sono originate dall'erosione del terreno argilloso provocata dalla deforestazione e favorita dai continui dilavamenti, che rendono oggi visibili numerosi fossili marini. Nel territorio di Atri i calanchi, unici nel loro genere, raggiungono, oltre ad una notevole estensione, la massima spettacolarità. Affacciati ai calanchi atriani, gli ulivi di Cascina Bruno vengono accarezzati dal soffio del vento Borea che dona loro prosperità e carattere.

Denominazione

Borea

Cultivar

100% Leccino

Periodo di raccolta

dal 1 al 10 ottobre 2018

Profumo e sapore

Di colore verde oro, presenta un fruttato leggero erbaceo con note di frutta. In bocca appare morbido con leggere sensazioni di amaro e piccante.

Abbinamenti

Il suo delicato equilibrio aromatico lo abbina a piatti a base di pesce e carni bianche senza coprirne i sapori.